GIOVANNI ANSELMO al Castello di Rivoli

GIOVANNI ANSELMO

al Castello di Rivoli

image003

Giovanni Anselmo presenta al Castello di Rivoli una grande mostra personale iniziandola con un gesto radicale: lascia infatti gli ampi spazi della Manica Lunga vuoti, a prima vista, per sottolineare l’essenzialità sia nell’arte sia nella vita in un’epoca sovraccarica di immagini e prodotti. Fra i primi artisti a esporre qui, quando il Museo nacque nel 1984, Anselmo è oggi riconosciuto come uno dei più importanti artisti italiani a livello internazionale.

Ha esordito nell’ambito dell’Arte povera nella seconda metà degli anni Sessanta, impegnandosi in una ricerca tesa a esaltare il dialogo costante fra visibile e invisibile.

I suoi strumenti visibili sono elementi naturali e prodotti di origine industriale, spesso apparentemente umili: proiettori di luce, aghi magnetici, pietre di granito, fotografie, terra e porzioni di colore oltremare.

Agli apparati invisibili appartengono i campi magnetici, la forza gravitazionale, lo spazio in cui ci si trova e in cui ci si orienta. Per queste ragioni, l’opera di Anselmo è quanto mai attuale e di sempre maggiore interesse per le giovani generazioni cresciute nell’era di una apparente immateriale virtualità.

Realizzata in collaborazione con l’artista, la mostra, a cura di Gregorio Mazzonis e Maria Teresa Roberto, si sviluppa al terzo piano della Manica Lunga. A partire dall’opera Interferenza nella gravitazione universale -1969-2016-, Anselmo ha ideato un inedito percorso che esalta il movimento architettonico dell’edificio e il suo orientamento rispetto al movimento apparente del sole lungo l’asse est-ovest. Nell’ambito di questo percorso, che costituisce nel suo insieme una vera e propria nuova installazione, sono allestite ulteriori opere dell’artista, tra cui importanti lavori storici quali Particolare -1972–2016-, Il panorama con mano che lo indica -1982–2016- e Mentre la terra si orienta -1967–2016-, Le stelle si avvicinano di una spanna in più… -2001-2016-.

Il progetto prevede inoltre la pubblicazione di un catalogo scientifico nonché la riedizione del raro libro d’artista Leggere -1971-1972-; il catalogo presenta esaustivi saggi di Carolyn Christov-Bakargiev, Anne Rorimer e la ripubblicazione dell’importante testo sull’artista di Jean-Christophe Ammann -1979-.

Giovanni-Anselmo-777x392

In occasione della mostra, Anselmo ha inoltre allestito altre sue opere appartenenti alla Collezione permanente: Neon nel cemento (1967-1969); Senza titolo (1967), legno laccato e pietra di fiume; Senza titolo (1967), e Respiro (1969), opera composta da due travi in ferro e una spugna marina che vive dell’energia liberata dall’incontro tra i due materiali.

Nato a Borgofranco d’Ivrea nel 1934, Giovanni Anselmo vive e lavora a Torino. Nel 1990 riceve il Leone d’Oro alla Pittura alla XLIV Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia. Tra le mostre personali segnaliamo quelle alla Galleria Sperone e Marian Goodman Gallery, New York.

Tra le collettive ricordiamo Arte povera + azioni povere, Arsenali dell’Antica Repubblica, Amalfi; Conceptual Art – Arte Povera – Land Art, Galleria Civica d’Arte Moderna, Torino; varie edizioni de La Biennale di Venezia; Documenta 5 e Documenta 7; La Biennale di Sydney e di Istanbul nel 2015.

In collaborazione: la Regione Piemonte e Unicredit

Anna Maria Di Paolo

MUSEO D’ARTE CONTEMPORANEA

Piazza Mafalda di Savoia – 10098 Rivoli (Torino) – 6 aprile – 11 settembre 2016

e-mail: info@castellodirivoli.org –

Seguirà un ciclo di conferenze Info: tel. 011.9565280

Servizio navette gratuite

Il sabato, dal 9 aprile al 30 luglio è attivo un servizio di navette gratuite (sino a esaurimento posti). Dalla GAM per il Castello di Rivoli: ore 11.00 e 15.00 Dal Castello di Rivoli per la GAM: ore 13.00 e 17.00 (30’ ca.)

Ufficio Stampa s.bertalot@castellodirivoli.org, press@castellodirivoli.org-

GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino. Via  Magenta 31 – Torino

PRESS. Daniela Matteu – Fondazione Torino Musei <daniela.matteu@fondazionetorinomusei.it>

Informazioni su annamariadipaolo

ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA
Questa voce è stata pubblicata in ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA. Contrassegna il permalink.