BRESCIA. Associazione Artisti Bresciani. DAVIDE ALBORGHETTI “AcquAria – Legni d’acqua – pietre d’aria”

Brescia. AAB

Davide Alborghetti

“AcquAria – Legni d’acqua – pietre d’aria”

L’inaugurazione della mostra di scultura di Davide Alborghetti all’Associazione Artisti di Brescia si è svolta, pur nella tradizionalità dell’istituzione storica cittadina, in una sorta di happening destrutturato ad opera dello stesso artista che ha coinvolto il pubblico con “l’investitura” di un’opera gilet, o bianca o blu, con scaglie di alabatro su tela, che lui stesso ha posto sugli astanti; inventiva ed estrosità, insomma, che mi hanno fatto pensare ad un involontario omaggio a Depero che dei suoi famosi “panciotti” dipinti fece vivaci operazioni artistiche.

Ne è derivata, quindi, una partecipazione passiva-attiva del pubblico che, interprete vivente di quella realizzazione, si aggirava tra le composite opere esposte formavando sculture sandwich semoventi e vivacizzando ancor più l’ambiente della galleria.

Le opere, che ripercorrono gli anni della ricerca di Davide Alborghetti, rivelano la sua capacità attiva di valorizzare le qualità dinamiche naturali dei materiali scelti a cui conferisce movimenti sinuosi ed armonici. (Ben individuai, del resto, le sue abilità gia’ quando egli era alle prime armi, nel 1999, e scrissi, per la sua prima mostra, un testo critico)

I materiali a cui ricorre Davide sono il legno, il ferro, il vetro e l’alabastro, pietra tenera la quale per malleabilità, leggerezza e trasparenza gli consente, meglio di altre, di rappresentare l’essenza dell’aria e dell’acqua e di collocarli nello spazio. Fin dall’inizio delle sua ricerca, infatti, l’Artista ha sintetizzato il suo dialogo con elementi naturali utilizzandoli in una luminosa relazione di leggerezza: così è giunto ad evocare L’ARIA con:

le Ali nuvole di alabastro, gli Angeli di pietra dell’aria, il Suono dell’ aria, gusci dell’ aria in alabastro e vetro, le Pietre d’ aria, alabastro su pannello, omaggio a Burri.

Si è soffermato poi sull’ elemento ACQUA con Acquaria, scaglie di alabatro su tela, il Suono dell’ acqua, i Segni d’ acqua, spirali in legno e ferro, i Legni d’ acqua, legno su pannello, omaggio a Franca Ghitti e i Gusci d’ acqua, in legno e vetro èer approdare fino a Le Isole in alabastro come Caprera, scultura in legno e ferro.

E, inoltre, nella contemplazione di immaginari “Mondi lontani”, scaglie di alabatro su pannello, al di fuori del tempo, oppure in “Frattale”, fusione in cera su pannello in alabastro, ha trasformato un oggetto matematico, in una diversa forma grafica d’arte. Le sue forme vogliono, insomma, rappresentare fenomeni ed elementi naturali, come le gocce d’acqua in vetro soffiato che si depositano nei gusci di legno e di alabrastro e vogliono inneggiare alla natura: l’aria, l’acqua con sculture armoniche che evocano simbolicamente dei cicli fondamentali dell’ ambiente.

Con la sue sculture di aria egli tende ad immagini immateriali, forme bianche di alabastro opalescente che messe tra loro in relazione sembrano vibrare, così è nella composizione delle sfere di vetro soffiato, fili di nylon e contorno in ferro, che evocano il suono dell’aria.

In conclusione l’esposizione restituisce la visione artistica coinvolgente di Davide Alborghetti attraverdo il suo itinerario fantastico.

La mostra, a cura di Fausto Lorenzi, si avvale di un catalogo con riproduzioni delle opere e con un testo critico del curatore.

Davide Alborghetti, classe 1961, vive e lavora tra Ospitaletto (Bs), dove ha il proprio laboratorio, e Volterra (PI), dove ha uno studio con mostra permanente.

Ha tenuto nuerose mostre personali e collettive, in Italia e all’estero, tra cui a Genova Arte Expo, Spoleto Arte, Milano – Studio D’Ars, Città di Castello (PG), Bologna, Cremona, Mantova, Genova, Brescia – Palazzo Martinengo, e a New York: The Carrozzini von Buhler Gallery e Broadway Gallery.

Anna Maria Di Paolo

«AcquAria. Legni d’acqua, pietre d’aria» Associazione Artisti Bresciani. Vicolo delle Stelle, 4, Brescia, fino al 28 novembre, dal martedì alla domenica, dalle 16 alle 19.30. Ingresso libero.

Annunci

Informazioni su annamariadipaolo

ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA
Questa voce è stata pubblicata in ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA. Contrassegna il permalink.