Pirelli HangarBicocca vince il Global Fine Art Award per la mostra “Lucio Fontana: Ambienti/Environments”  

Pirelli HangarBicocca vince il Global Fine Art Award per la mostra

“Lucio Fontana: Ambienti/Environments”  

A Pirelli HangarBicocca assegnato il Global Fine Art Award “Best Impressionist and Modern” 2018 per la mostra “Lucio Fontana: Ambienti/Environments”  

La mostra “Lucio Fontana: Ambienti/Environments” presentata negli spazi espositivi di Milano Pirelli HangarBicocca si è aggiudicata il premio internazionale Global Fine Art Award 2018 per la categoria “Best Impressionist and Modern” dedicata ad esposizioni personali.

Il riconoscimento – che rientra nel programma Global Fine Art Awards che ha valutato ben 2000 mostre- è stato assegnato il 12 marzo, presso l’Harold Pratt Mansion di New York. A ritirare il premio il direttore artistico di Pirelli HangarBicocca Vicente Todolí

dalla giuria internazionale costituita da Savita Apte, James M. Bradburne, Gina Costa, Joe Lin-Hill, Dean Phelus che ha riconosciuto l’impegno che da anni l’Hangar porta avanti per realizzare mostre di alta qualità curatoriale. La mostra “Lucio Fontana: Ambienti/Environments”, dedicata alla ricerca ambientale di Lucio Fontana, proponeva un corpus di due interventi ambientali e nove Ambienti spaziali mai riuniti in precedenza, opere di importanza cruciale nella produzione artistica del Maestro del Novecento con catalogo Mousse Publishing.

Alcuni degli ambienti esposti sono stati ricostruiti per la prima volta dalla scomparsa dell’artista grazie allo studio e alle ricerche della storica dell’arte Marina Pugliese e della restauratrice Barbara Ferriani, curatrici, e al fondamentale contributo della Fondazione Lucio Fontana.   I 250 mila visitatori registrati durante il periodo di apertura hanno avuto l’opportunità di osservare e fruire per la prima volta le opere meno conosciute di Fontana, di riscoprirne l’importanza storica e allo stesso tempo di coglierne la loro contemporaneità attraverso un allestimento inedito e in dialogo con la struttura ex industriale di Pirelli HangarBicocca.

La mostra si è anche rivelata un punto di riferimento per ricercatori, curatori e storici dell’arte ad esempio per i due Ambienti, ricostruiti come all’Hangar, nella mostra “Lucio Fontana: On The Threshold”, presso il Metropolitan Museum di New York e in corso fino al 14 aprile 2019.

Le opere sono: Ambiente spaziale a luce rossa, 1967 [67 A6], collocato al Met Breuer e Ambiente spaziale in Documenta 4, a Kassel, 1968 [68 A2], collocato al Museo del Barrio.  

AnnaMaria Di Paolo

https://m.youtube.com/watch?v=LnQLY3-rk_Y

http://www.hangarbicocca.org   https://www.hangarbicocca.org/mostra/lucio-fontana-ambienti/   http://globalfineartawards.org/wp/index.php/overview/   La Street View della mostra Lucio Fontana: Ambienti/Environments è su Google Arts&Culture

Programmazione futura Mostra in corso: CITTÀDIMILANO di Giorgio Andreotta Calò.

Il programma prosegue con le mostre di Sheela Gowda

(4 aprile–15 settembre 2019), Daniel Steegmann Mangrané (settembre 2019–gennaio 2020);

Cerith Wyn Evans (ottobre 2019–febbraio 2020);

Trisha Baga (febbraio–luglio 2020);

Chen Zhen (aprile–settembre 2020);

Neïl Beloufa (settembre 2020–gennaio 2021) e Steve McQueen (ottobre 2020–febbraio 2021) in collaborazione con la Tate Modern di Londra.

La programmazione artistica è ideata dal Direttore Artistico Vicente Todolí insieme al dipartimento curatoriale: Roberta Tenconi, Curatore; Lucia Aspesi, Assistente Curatore; e Fiammetta Griccioli, Assistente Curatore.   Pirelli HangarBicocca Pirelli HangarBicocca è una fondazione no profit dedicata alla produzione e promozione di arte contemporanea, sostenuta interamente da Pirelli, di cui riflette la cultura aziendale e il suo impegno nella ricerca, nell’innovazione e nella divulgazione del linguaggio contemporaneo offrendo un accesso allo spazio totalmente gratuito.

Ufficio Stampa: angiola.gili@hangarbicocca.org alessandro.cane@hangarbicocca.org

Informazioni su annamariadipaolo

ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA
Questa voce è stata pubblicata in ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA. Contrassegna il permalink.