BRONZINO. PITTORE E POETA ALLA CORTE DEI MEDICI

Pittore e poeta alla corte dei Medici” è la mostra di Bronzino (1503-1572), pittore fra i più importanti del Cinquecento al fulgore della ‘maniera moderna’ al tempo di Cosimo I de’ Medici, a Palazzo Strozzi di Firenze. La maggior parte delle opere sono a Firenze e in prestito sono arrivati: L’adorazione dei pastori del Szépművészeti Múzeum di Budapest, Il ritratto di giovane con libro del Metropolitan di New York e La Sacra Famiglia con san Giovannino sia nelle versioni del Louvre di Parigi sia del Kunsthistorisches Museum di Vienna.

Le sue novanta opere riflettono, nelle forme pittoriche che tendono alla plasticità, l’eleganza e lo splendore della corte dei Medici.

Saranno, inoltre, in mostra anche opere del suo maestro Pontormo, le sculture di Benvenuto Cellini, del Tribolo, di Baccio Bandinelli e Pierino da Vinci e di Alessandro Allori che del Bronzino fu allievo prediletto.

Raffinato pittore di corte, fu anche poeta burlesco, infatti alternò rime petrarchesche a mordaci versi berneschi, come nel viaggio metaforico attraverso le viscere di un gigante ne il Piato.


La mostra è divisa in sette sezioni tematiche cronologiche con tre opere inedite: il Cristo crocifisso e il San Cosma il cui ritrovamento ha ampliato la visione sul Bronzino e sui suoi legami con uomini eretici della corte medicea prima del 1550. Il terzo dipinto inedito è il Cristo porta croce.Bronzino fu scelto dai Medici per decorare la cappella di Eleonora nel Palazzo Vecchio con cinque splendidi affreschi sulla Storie di Mosè e la tavola d’altare con la Deposizione del Cristo.

Importanti nella produzione di Bronzino, inoltre, sono i ritratti che   raffigurano una perfezione ideale come quello di Cosimo I, di Eleonora di Toledo con il figlio Giovanni agli Uffizi; di Guidobaldo da Urbino alla Galleria Pitti di Firenze, di Bartolomeo e Lucrezia Panciatichi e di Andrea Doria a Brera, Milano, in cui i personaggi hanno pose statuarie, ma, allo stesso tempo, di intensa naturalezza e dai colori marcati.

Le Madonne del Bronzino, poi, segnano il suo passaggio dal Classicismo al Manierismo tra il 1540 e il 1550. Bronzino è anche autore dei cartoni con le Storie di Giuseppe ebreo, commissionatagli dai Medici, per gli arazzi del salone dei Duecento in Palazzo Vecchio.

*****

I rapporti con Cosimo I, però, nel 1564 s’interruppero a favore del Vasari, nuovo artista.

Bronzino continuò a lavorare, ma ormai era prossimo alla vecchiaia. Nel 1569 terminò il grande affresco “Martirio di San Lorenzo”, suo testamento spirituale ancora di chiara ispirazione michelangiolesca, ma  nel 1572 morì.

L’esposizione di elevato livello è anche la prima antologica del Bronzino: da non perdere.

L’ideazione e la cura scientifica del progetto sono di Cristina Acidini, Soprintendente del Polo Museale fiorentino, di Carlo Falciani, fra i maggiori esperti dell’artista, e di Antonio Natali, Direttore della Galleria degli Uffizi. Catalogo Mandragora.

Bronzino. Pittore e poeta alla corte dei Medici, Palazzo Strozzi a Firenze, fino al 23 gennaio 2011, tutti i giorni dalle 9 alle 20 (il giovedì fino alle 23). Informazioni 055/2645155, prenotazioni 055/2469600 e dettagli su:

http://www.palazzostrozzi.org.

Il cortile interno di Palazzo Strozzi di Firenze accoglierà l’installazione di Michelangelo Pistoletto, Grande cubo specchiante – Luogo di riflessione e meditazione.

Annunci

Informazioni su annamariadipaolo

ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA
Questa voce è stata pubblicata in ARTE antica e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a BRONZINO. PITTORE E POETA ALLA CORTE DEI MEDICI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...